INAIL

Bando Isi dell’INAIL: più di 249 milioni di euro per la prevenzione nelle aziende

Con il bando Isi 2017, l’INAIL mette a disposizione delle imprese più di 249 milioni di euro di incentivi a fondo perduto, ripartiti su base regionale (assegnati fino a esaurimento seguendo l’ordine cronologico di ricezione delle domande), con l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori.
È l’ottava edizione dell’intervento avviato a partire dal 2010, che ha visto l’Istituto stanziare un importo complessivo di circa 1,8 miliardi di euro per contribuire alla realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

L’INAIL ha approvato i criteri generali per l’attivazione della procedura sugli incentivi, nello specifico:

  • progetti di investimento e per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale secondo la D.Lgs. 231/2001 (100 milioni di euro, con un contributo singolo che può variare da 5 mila a 130 mila euro)
  • progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (44.406.358 euro)
  • progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (60 milioni di euro).

Il contributo per ogni progetto sarà erogato in conto capitale in base all’asse di finanziamento, sulla base dei parametri e degli importi minimi e massimi finanziabili specificati nel bando.

Con il nuovo bando Isi, sono compresi tra i destinatari degli incentivi, non solo le imprese anche individuali iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura, ma anche gli enti del terzo settore non iscritti al registro delle imprese ma censiti negli albi e registri nazionali, regionali e delle Province autonome.

Inoltre le aziende possono richiedere all’INAIL uno sconto sull’aliquota se attuano azioni preventive in materia di sicurezza (corsi di formazione integrativi, adozione di procedure particolari, acquisto di specifici dispositivi preventivi)
Nello specifico l’aliquota INAIL si riduce come segue in base ai dipendenti sono coinvolti nelle azioni preventive:

  • 28% fino a 10 lavoratori
  • 18% da 11 a 50 lavoratori
  • 10% da 51 a 100 lavoratori
  • 5% oltre i 200 lavoratori

Per accedere alla riduzione, l’azienda che deve presentare un’apposita istanza (Modulo OT24), esclusivamente in modalità telematica, attraverso la sezione Servizi Online presente sul sito www.inail.it, entro il termine del 28 febbraio 2018, unitamente alla documentazione richiesta dall’Istituto.

Eticlab è al servizio delle imprese che intendano fruire dei benefici messi a disposizione dall’INAIL.